Kids e GenerazioneZ

Un mercato da 7 miliardi di euro, con investimenti media  in crescita del 4,2%

Oltre 500 i presenti ieri, 7 Marzo, a Milano per il Kids Marketing Forum, l’evento annuale leader in Italia dedicato alle strategie di marketing per le nuove generazioni che, con il titolo Raccontami il Futuro, si è concentrato sulla comunicazione e lo storytelling Family Friendly.

L’appuntamento, giunto alla nona edizione – e organizzato da BVA Doxa e MLD Entertainment –, si è svolto al Centro Congressi NHow di via Tortona 35 a Milano.

«Quello dei Kids e della GenZ – ha spiegato Paolo Lucci di MLD Entertainment – è un agglomerato che vale più di 7 miliardi a consumo, con settori diversi e dalle diverse dinamiche. Alcuni mercati segnano una fortissima crescita, come il cinema, che con fenomeni come Barbie o Super Mario segna un +65% rispetto al 2022, o come i parchi, con un incremento del 10% di visitatori rispetto al 2023, e altri in sofferenza, come l’abbigliamento 0 – 14 anni, che perde il 3,75% rispetto all’anno scorso».

Un programma fitto di incontri, workshop e masterclass dove esperti e testimonial hanno esteso a tutti i professionisti di marketing un invito a impostare la propria comunicazione verso le nuove generazioni e le famiglie basandosi su “storie”, seguendo l’evoluzione dei media, social e lineari, e adattando il racconto secondo una grammatica tutta nuova.

«Con il titolo “Raccontami il futuro” abbiamo voluto mettere al centro i nuovi scenari della narrativa family marketing – conferma Cristina Liverani, Kids & Special Project Unit Manager di BVA Doxa-, con uno sguardo speciale alla Generazione Z. Dal nostro osservatorio Tribe, che coinvolge i 14-26enni, è emerso che il 49%% dei giovani si dichiara ‘fan’ di qualche fenomeno, spaziando dalla musica, a film e serie tv, ma anche cibo, sport e videogame. Le passioni sono certamente seguite sui ‘social’ (59%), sono condivise con gli altri (53%) e innescano acquisti (51%). L’analisi e la mappatura delle passioni può essere una chiave interessante per creare engagement aggiungendo nuove narrative a supporto dei prodotti e servizi».

Tra i partecipanti a convegni e workshop, testimonial di aziende come Ciaopeople, Conic, Fattore Mamma, Initiative, Rai Com e Rai Pubblicità, Unilever-Algida, We Are Era, realtà diversificate come origine di business, ma unite dalle stesse necessità strategiche di aprire un canale di comunicazione con le famiglie e i bambini.

«E’ molto interessante notare come il mercato degli investimenti che accompagna questo agglomerato di settori differenti sia però spinto dalle medesime dinamiche – ha commentato Enrico Girotti, Managing Partner Strategy & Growth di Initiative -. E’ la volontà dei player nel costruire comunicazioni meno dispersive e più efficaci che, interpretando le aspettative e i comportamenti evolutivi dei consumatori, vedono la forte spinta del digitale quale motore di crescita rispetto ai mezzi tradizionali, che prevediamo raggiunga nel 2024 il 48% della share del totale investimento».

Le complessità, oltre a quelle strutturali, risiedono soprattutto nell’interpretazione dei desiderata delle nuove generazioni, delle loro passioni, e dei nuovi codici e atteggiamenti che queste generano, difficili da mettere a fuoco, ma centrali per comunicare e, soprattutto, dialogare.

Numerosi gli argomenti approfonditi nel corso della giornata iniziata con una panoramica su Valore e scenari del mercato Kids & Famiglie.

La masterclass Nuove piattaforme, nuove narrazioni ha approfondito il tema della comunicazione: come parlare ai nativi digitali, tra edutainment, entertainment e intelligenza artificiale generativa.

Non poteva mancare il Food Storytelling, necessario per conquistare i palati e i cuori delle nuove generazioni attraverso storie autentiche e coinvolgenti legate ai prodotti alimentari.

Quali gli interessi della GenZ? Il focus Tribe: tutte le passioni della GenZ ha indagato codici e consumi della Generazione Z, utilizzando l’esempio di Mare Fuori come nuovo hype narrativo.

L’edizione 2024 del Kids Marketing Forum ha ospitato anche tre sessioni speciali a partire dal workshop Da obiettivi di marketing a comportamentalia cura di BVA Nudge Consuting che ha delineato come sia possibile trasformare i problemi aziendali in obiettivi comportamentali, sfruttando la behavioural sciences.

E poi la Masterclass di Initiative Italy Fame & Flow che ha raccontato come mettere in contatto persone e marchi, costruendo una relazione di valore.

Ha concluso la giornata il Workshop Insight e narrativa per brand stories innovative: elevare il livello narrativo della comunicazione grazie a ingredienti entertainment, a cura di Autoguidovie, Brand Jam, BVA Doxa, The Teachers.

I contenuti specifici di ogni sessione verranno raccolti in un White Paper che sarà disponibile nel mese di aprile.

www.kidsmarketingforum.com