BRAND E CREATOR DI MAURIZIO DISTEFANO LICENSING

Gli ultimi appuntamenti del mercato, Milano Licensing Day e Brand Licensing Europe, ci mostrano come lo spazio dedicato ai brand sia sempre più esteso. Le aziende che ricercano nuovi spunti dalla “fabbrica dell’entertainment” spesso si affidano a brand lifestyle, perché possano stimolare narrative nuove, in modo esclusivo, personale e reinterpretato, coinvolgendo target di età più elevata.

Le ricerche di mercato rivelano che dopo gli 8/10 anni di età i bambini, ormai diventati ragazzi, abbiano tra i loro personaggi più conosciuti ed amati figure che provengono dal mondo “reale”, come i personaggi di reality, talent show, gli artisti del mondo musicale con rapper e trapper in prima linea o gli influencer, fino ad arrivare agli chef stellati. Secondo molti analisti, sono proprio loro la generazione più difficile da raggiungere, perché sfuggono dai classici trend, sono immuni alle pubblicità tradizionali e non seguono i media classici, come televisione e giornali. Al contrario, sono legati ai contenuti presenti sui social e cercano punti di riferimento più veri e vicini al loro modo di pensare e comunicare.

Abbiamo voluto approfondire il tema con Maurizio Distefano Licensing, agenzia leader nel settore prescolare, che negli anni ha saputo ampliare l’offerta andando a coinvolgere anche target diversi.

Maurizio Distefano Licensing è agente per l’Italia di numerose property, con un portfolio che spazia dai cartoon alla musica e ai brand, passando per i creator del più recente mondo social.
Tra le IP di maggiore successo dell’agenzia – e del mercato italiano – risiedono quelle a target prescolare più forti del momento. Bing, Bluey, CoComelon, Masha e Orso, riscontrano un fortissimo interesse da parte del mercato con successi da record e un vivo e costante interesse da parte dei licenziatari. Ma il mondo del licensing segue attentamente i trend e il segmento dedicato ai brand e creator nel mercato del licensing si fa sempre più grande.

Sempre più Youtubers e Influencer sono diventati “entertainment character” per il mondo del licensing. È il caso di Charlotte M. la cui popolarità è in costante crescita e c’è grande attesa per il suo primo film.

Si tratta di un’evoluzione naturale del mercato del licensing: i contenuti che influenzano il mondo dei consumatori oggi arrivano in gran parte dai social media. E questo di conseguenza si riflette nel licensing, per cui influencer o creator diventano nuovi fenomeni, creando nuovi stimoli per prodotti in licenza e promozioni.

Un esempio che propone Maurizio Distefano Licensing è sicuramente Charlotte M.: giovanissima, poliedrica e professionale, un personaggio perfetto per progetti di licensing a target femminile.

Le aziende che hanno investito in questa licenza sono numerose e per questa stagione (e la prossima) sono molti i licenziatari a bordo. Mondadori per l’editoria, Giochi Preziosi per gli elettronici e la scolastica – in particolare la linea di zaini e di cartotecnica appena uscita in occasione del back-to-school -, Easy Shoes per le calzature, Salati Preziosi con le patatine, Dolci Preziosi con le uova di Pasqua, Mitama per lo slime ed i glitter set e Grani per l’edicola.

Proprio lo scorso weekend, è stato confermato il suo successo: presso la Coin di Milano in Piazza V Giornate Charlotte M. ha presentato la capsule collection FW22/23 sviluppata in esclusiva con To BE Too e l’evento ha provato la sua popolarità.

Charlotte M., inoltre, è stata scritturata come doppiatrice della protagonista del film di animazione “Lo Schiaccianoci e il flauto magico”, che uscirà al cinema il prossimo 3 novembre. Quest’estate hanno avuto luogo le riprese del primo lungometraggio che la vede protagonista in veste di attrice e cantante e che uscirà nelle sale il 1° gennaio 2023: “Charlotte M. il film – Flamingo Party”. Il film è atteso con entusiasmo e siamo già al lavoro da tempo a tanti progetti correlati a questa produzione.

Senso di appartenenza e nostalgia, sembrerebbero essere i motori del mondo musicale. Quali sono i brand principali dell’agenzia e le principali collaborazioni attive.

L’agenzia collabora con i master agent musicali più forti a livello globale mettendo a disposizione la professionalità del team e analizzando strategicamente ogni licenza e possibile sviluppo: rispetto al passato, la nomina come agenti per l’Italia della Maurizio Distefano Licensing per un così ampio e variegato roster di più di 130 IP tra band e artisti, ha facilitato l’adesione di nuovi licenziatari italiani a questo settore.
Il mercato del music licensing interessa fortemente soprattutto le softlines e gli accessori: molti licenziatari italiani hanno compreso che questo tipo di offerta, che può spaziare tra tutti gli stili musicali, stimola l’effetto “nostalgia” e dona alle collezioni uno stile di nicchia, che appartiene ai fan più appassionati ma anche a coloro che vorrebbero mostrare di farne parte. Tra le band e artisti più desiderati troviamo i Pink Floyd, gli AC/DC, David Bowie, che portano con loro un sapore vintage e abbracciano consumatori multigenerazionali.

Corto Maltese, Charlie Chaplin e Albert Einstein per il target young adult: come si traduce la grandezza e la peculiarità di questi tre personaggi rinomati.

Ecco tre esempi di property legate a personaggi celebri, che portano con loro elementi distintivi forti appartenenti all’immaginario collettivo. Il loro comune denominatore è il target di riferimento: i brand dei personaggi famosi sono adatti a prodotti che si rivolgono ai giovani adulti, con un posizionamento alto e che riflettono l’allure iconica propria del singolo.

Corto Maltese mette a disposizione una style guide ricchissima di elementi artistici: le intere graphic novel e gli schizzi ad acquerello e in bianco e nero, in cui si riconosce l’inconfondibile mano del suo creatore Hugo Pratt. Un viaggiatore, un ironico marinaio che unisce aspetto e carattere mediterraneo a una cultura anglosassone.

Corto è un antieroe che alla ricchezza preferisce libertà e fantasia, è un moderno Ulisse in grado di farci viaggiare nei luoghi più affascinanti del mondo. Corto Maltese sarà protagonista di una linea di abbigliamento con un brand di moda molto prestigioso.

Charlie Chaplin e Albert Einstein sono due personalità di rilevanza mondiale e l’iconografia che portano entrambi con loro è già di per sè genio: il cappello a bombetta di Chaplin e i capelli da scienziato pazzo di Einstein sono elementi iconici estrapolati dalla loro immagine ed immediatamente riconoscibili da ognuno di noi.

Le style guide disponibili per le due properties declinano queste connotazioni grafiche in numerose alternative che incentivano lo sviluppo di collezioni di Consumer Products iconiche.

Il brand di Charlie Chaplin offre possibilità di utilizzo della property, ad esempio, nell’abbigliamento ed accessori, ma anche nel settore dell’arte, dei collezionabili, facendo leva sull’immedesimazione dei consumatori appassionati di cinema e anche un po’ nostalgici.
Einstein porta con sé un bagaglio di eccentricità e rivoluzione, insita nel personaggio e nelle sue scoperte scientifiche, che permette lo sviluppo di partnership innovative e non scontate.