SHINING: BLUMHOUSE DARÀ VITA AD UN MUSEO A TEMA HORROR

Lo Stanley Hotel, l’albergo che ha ispirato Shining, ospiterà mostre ‘horror’ curate da Blumhouse.

Lo Stanley Hotel, l’iconico edificio che ha ispirato Stephen King per il suo romanzo “Shining“, diventerà una destinazione imperdibile per gli amanti dell’horror. La Blumhouse Productions, casa di produzione di film horror di successo, curerà lo spazio espositivo dello Stanley Film Center, un museo di oltre 3000 metri quadrati che aprirà i battenti nel 2026.

L’albergo, situato nel suggestivo scenario delle Montagne Rocciose del Colorado, è già meta di pellegrinaggio per i fan di Shining e per gli appassionati del paranormale. La collaborazione con la Blumhouse porterà a una nuova “vera destinazione horror”, come la definisce il CEO Jason Blum, con mostre immersive e oggetti di scena provenienti dai film e dalle serie TV della casa di produzione.

Il progetto, che richiederà un investimento di circa 400 milioni di dollari, è sostenuto dal Colorado Office of Film, Television and Media. Il governatore Jared Polis ha dichiarato: “L’arrivo della Blumhouse allo Stanley Hotel è una grande notizia per il Colorado. Non solo stimolerà il turismo, ma rafforzerà anche la nostra economia.”

Lo Stanley Film Center sarà un luogo unico per celebrare il genere horror e per immergersi nelle atmosfere inquietanti di film come Shining. John Cullen, presidente del Grand Heritage Hotel Group, ha commentato: “Non c’è partner migliore della Blumhouse per dar vita a questa esperienza da brivido.”