VERALAB LOVES BARBIE

VERALAB LANCIA LA COLLEZIONE DI SOLARI VERALAB LOVES BARBIE PER FESTEGGIARE I 50 ANNI DI BARBIE MALIBU

Sicura di sé, ottimista, eco-friendly, la California Girl è un modello a cui ispirarsi che interpreta perfettamente i valori del brand di cosmetica ideato da Cristina Fogazzi

VeraLab, il marchio che ha rivoluzionato il mercato della cosmetica, lancia VeraLab Loves Barbie: la nuova capsule collection di solari dedicata a Barbie Malibu e al lifestyle della west coast americana. Con questa partnership, l’azienda fondata da Cristina Fogazzi ribadisce una comunanza di contenuti valoriali con Mattel e consolida la collaborazione virtuosa da cui, nei mesi scorsi, è nato il progetto di empowerment femminile che ha visto l’imprenditrice diventare Role Model Barbie per l’Italia, svelando una bambola OOAK (One Of A Kind) con le sue sembianze.

“Sono molto orgogliosa di presentare il progetto VeraLab Loves Barbie: la California Girl è una ragazza sicura di sé, ottimista, eco-friendly, amante della attività outdoor, proprio come piace a noi. È un modello di vita a cui ogni persona può ispirarsi per raggiungere i propri sogni, che interpreta perfettamente la filosofia di VeraLab sui temi di inclusività, auto accettazione e amore verso sé stesse”, dichiara Cristina Fogazzi, l’imprenditrice che, con una strategia omnichannel che unisce il digital con esperienze offline, è riuscita a creare un’impresa da 55 milioni di euro, con 40 dipendenti.

“Siamo estremamente soddisfatti di questa collaborazione con Veralab”, commenta Lisa Weger, head of regional consumer products Europe di Mattel. “Il marchio e la sua fondatrice si collocano in una categoria da sempre molto rilevante per il brand Barbie: quella dell’Health & Beauty. Prendersi cura di sé in senso ampio, valorizzando la propria natura e personalità, sono temi importanti sia per le bambine che per le donne e questa capsule Veralab ne è la testimonianza”.

In occasione dei 50 anni di Barbie Malibu, VeraLab ha voluto renderle omaggio regalando alle sue addicted il sogno di vivere le atmosfere delle meravigliose spiagge di Malibu con una linea di solari, leggermente profumata al cocco, pensata per poter trascorrere lunghe giornate al sole, in armonia con sé stesse e la natura. VeraLab Loves Barbie, infatti, è una collezione eco-friendly, la cui formulazione rispetta la barriera corallina in conformità al Trattato Coralli Hawaii.

[edge_image_gallery type=”grid” enable_image_shadow=”no” image_behavior=”lightbox” number_of_columns=”three” space_between_items=”tiny” images=”30712,30713,30714″ image_size=”large”]

Non da meno sono i flaconi, che sono stati prodotti in un’ottica di sostenibilità ambientale secondo la filosofia Recycle Lovers di Veralab. Nella grafica del pack, customizzato appositamente per il progetto, il rosa di Barbie incontra quello tipico di VeraLab. Acquistando tutta la linea, le Barbie-VeraLab lovers vengono omaggiate con una mini bag per la spiaggia.

Anche Barbie ha un fatto un passo importante verso un futuro più sostenibile con la sua campagna The Future of Pink is Green. In quest’ottica è appena stata lanciata la linea Barbie Loves the Ocean, che comprende tre bambole e un playset Chiosco sulla Spiaggia realizzati con plastica riciclata fino al 90%, raccolta lungo 50 km di corsi d’acqua non contemplati dal recupero rifiuti. Il lancio è in linea con l’obiettivo di Mattel di arrivare entro il 2030 a utilizzare esclusivamente plastiche riciclate, riciclabili o di origine naturale, sia per i prodotti che per le confezioni. La collaborazione con VeraLab si fonda sugli stessi principi di recupero e riciclaggio dei materiali per preservare il Pianeta.

Il progetto Veralab loves Barbie è stato realizzato in Italia grazie all’intermediazione di Victoria Licensing & Marketing, che da anni gestisce il top brand Barbie, e al supporto di Eleonora Schiavoni, managing director, e di Paola Moroni, senior category manager soft lines.

Con il marchio VeraLab e oltre 830mila followers su Instagram, Cristina Fogazzi continua a farsi promotrice di un’idea etica di business attraverso cui condivide il suo approccio onesto e schietto sui temi di cellulite, rughe e perfezione, restituendo alle donne il valore dell’autenticità, della normalità e dell’accettazione di sé, in un’ottica di body positivity.